In evidenza

Garbagnate Milanese (MI), cose dell’altro mondo

Comunicato del Collettivo territoriale Nord Ovest milanese di Sinistra Anticapitalista
A Garbagnate Milanese ( Hinterland Milano) è stato vietato un banchetto organizzato da Sinistra Anticapitalista per Sabato 19/03/2016. Il banchetto, uno di una serie che stiamo facendo nella zona, si collocava all’interno della campagna di raccolta firme a sostegno della petizione per messa fuorilegge delle forze della Nuova Destra che si sta svolgendo da un paio di mesi e che vede la partecipazione di numerosissimi collettivi, associazioni e organizzazioni della sinistra.
A vietarlo, con comunicazione ufficiale, è stato il Sindaco di Garbagnate, il piddino Pioli, iscritto Anpi, oltre che occupante stabile di poltrone istituzionali (Comune , Provincia…). L’inaccettabile motivazione dell’inaccettabile divieto è  “questione di ordine pubblico”. Tutto ciò è assurdo perché in queste settimane in tutti i paesi limitrofi (Bollate, Novate, Senago, Cesate) abbiamo svolto unitariamente con il comitato lombardo antifascista banchetti a sostegno della petizione senza nessun problema di ordine pubblico.
Il collettivo territoriale del Nord-Ovest  milanese ha già denunciato questo grave episodio alla stampa locale e non intende accettare passivamente questo intollerabile attacco alla sua agibilità politica.
Con le forme e i tempi  che concorderemo insieme alle altre forze che hanno promosso la petizione saremo comunque a Garbagnate per informare dell’accaduto anche le/i  antifasciste/i e le/i cittadine/i del paese e di tutta la zona.