In evidenza

Documento organizzativo. I volti della militanza politica

Torna al sommario
Vai al capitolo precedente
Vai al capitolo successivo

La militanza politica si esprime in primo luogo nella partecipazione alla vita quotidiana e alla costruzione delle resistenze e alle lotte all’interno dei propri luoghi di lavoro e di studio, nei sindacati e nelle associazioni studentesche, di categoria, di genere, ecc..

In stretta correlazione con questo impegno la militanza si esprime nella partecipazione regolare alle istanze di discussione e di intervento della organizzazione, strumento essenziale per verificare il lavoro svolto, i problemi che sono sorti, la dimensione complessiva dello scontro politico e sociale; in altri termini strutturare in modo collettivo e ragionato l’azione di ciascuna/o, costruendo la capacità di dirigere pezzi di lavoro, orientandoli sia nella discussione che nell’azione politica. Il ricoprire ruoli di direzione a diversi livelli e l’intreccio delle responsabilità che molte/i compagne/i ricoprono a livello sindacale (da delegato Rsu in su), sociale, associativo (ad esempio partecipazione a collettivi tematici o gruppi di vertenze territoriali) richiede un rapporto costante con l’organizzazione politica. La militanza politica in Sinistra Anticapitalista non è separata o alternativa alla militanza sociale e di questo intreccio di relazioni deve prendere coscienza l’intero corpo dell’organizzazione, a partire da quelle compagne e quei compagni che hanno compiti di direzione.

La scelta della militanza è anche contribuire in prima persona affinché l’organizzazione possa disporre di risorse economiche adeguate senza le quali qualsiasi ipotesi di lavoro, qualsiasi progetto diventano impossibili. Per questo l’impegno individuale e la partecipazione alle campagne finanziarie costituisce un elemento indispensabile della militanza politica.
Oggi tutti questi elementi e la loro sinergie sono solo parziali, a macchia di leopardo; senza ultimatismi, ma con determinazione, ciascuna struttura dell’organizzazione deve cercare di renderli praticabili e/o migliorarli.

Torna al sommario
Vai al capitolo precedente
Vai al capitolo successivo