In evidenza

Anticapitalismo, il nostro piano A. La ricostruzione della coscienza di classe e la coalizione sociale di cui c’è bisogno. Ripresa e allargamento del movimento nella scuola

Torna al sommario
Vai al paragrafo precedente
Vai al paragrafo successivo

Ad esempio, si è già detto come le organizzazioni sindacali non abbiano fatto nulla per un allargamento e una generalizzazione della lotta in difesa della scuola pubblica. Ma occorre dire che anche la “coalizione sociale” costruita attorno alla Fiom non ha fatto nulla, mentre sarebbe stata necessaria una massiccia campagna in direzione degli studenti, per chiamarli a sostenere e partecipare ad una lotta decisiva sul piano sociale e democratico, per sensibilizzare lavoratrici e lavoratori degli altri settori sul tema, per sollecitarli a “fare come gli insegnanti”. Insomma, si è lasciata passare una lotta che ha coinvolto in centinaia di città decine di migliaia di lavoratori della scuola; si è persa un’occasione cruciale per passare dalle parole propagandistiche all’azione sul piano sociale e politico.

In questo autunno, sarà molto importante che si faccia tutto per rilanciare la opposizione alla controriforma della scuola e, a tale fine, occorrerà sviluppare il massimo di azione in direzione di un ruolo protagonista in questa lotta anche delle masse studentesche.

Torna al sommario
Vai al paragrafo precedente
Vai al paragrafo successivo