no al governo dei padroni