SOTTOSCRIZIONE: RAGGIUNTO UN PRIMO OBIETTIVO, MA C’E’ MOLTO DA FARE ANCORA

La campagna di sottoscrizione che abbiamo lanciato un mese fa ci ha permesso di raccogliere ad oggi circa 7 mila euro, circa il 40% dell’obiettivo finale che vogliamo ottenere. Un primo buon risultato, ma sappiamo per esperienza che il più difficile deve ancora venire e che è necessario un impegno più grande da parte dei nostri circoli.

Anche perché Il 2023 è iniziato con un ulteriore peggioramento delle già difficili condizioni di vita e di lavoro della stragrande maggioranza della popolazione. L’offensiva delle forze capitaliste e dei partiti di destra al governo contro le classi lavoratrici e popolari continua infatti su tutti i terreni: economici, sociali, culturali ed ideologici. Esempi sono la passività del governo nei confronti di una inflazione galoppante, che ha come diretta conseguenza l’aumento vertiginoso dei prezzi dei beni di consumo di prima necessità e il fortissimo aumento di tutte le bollette domestiche, oppure la gestione criminale dei respingimenti di poveri disperati in fuga dalle coste del Nord Africa. 

Sul piano internazionale, l’invasione russa e il terribile conflitto in Ucraina, la minaccia di ulteriori guerre distruttive tra i vari imperialismi in conflitto sullo scenario internazionale (tra cui lo scontro Usa-Cina), la repressione del grande e coraggioso movimento “Donna, vita e libertà” delle donne e dei giovani iraniani contro il feroce regime patriarcale e dittatoriale, il preoccupante colpo di stato in Perù e il successivo tentativo golpista in Brasile, per fortuna fallito, indicano quali grandi sfide attendano le classi lavoratrici e popolari in ogni parte del mondo. 

In questo quadro politico e sociale, sia nazionale che internazionale, è sempre più urgente costruire un’alternativa politica radicale, ecosocialista, femminista e antifascista per far fronte alle barbarie che avanzano. 

Sinistra Anticapitalista non dispone di alcun finanziamento pubblico. La sua attività si sorregge solo sulle quote dei suoi militanti e sulle sottoscrizioni di chi simpatizza per le nostre posizioni politiche o che ritiene necessaria l’esistenza di una voce anticapitalista e internazionalista nelle battaglie democratiche e sociali da costruire.

Vogliamo che nelle prossime settimane la campagna di sottoscrizione abbia una marcia in più per garantire il raggiungimento dell’obiettivo in tempi certi, cioè nel prossimo mese. 

Chiediamo aiuto a tutte e tutti coloro che apprezzano il nostro lavoro e che pensano che la nostra organizzazione svolga un ruolo positivo nelle vicende sociali e politiche del paese; proponiamo loro di dare un contributo economico, anche minimo: “ciascuno secondo le proprie possibilità”.

Per sostenere economicamente la nostra attività puoi sottoscrivere con una delle seguenti modalità:

Bollettino di conto corrente postale:

ccn. 1014610008 intestato a Sinistra Anticapitalista, via Gustavo Modena, 90/A, 00153 Roma

Bonifico bancario:

Conto Banco Posta intestato a Sinistra Anticapitalista

IBAN: IT 33 M 07601 03200 001014610008

BIC/SWIFT (Per i bonifici internazionali): BPPIITRRXXX

Carta di credito o Paypal:

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: