Solidarietà al Pst algerino

Sinistra Anticapitalista esprime solidarietà al PST (Partito socialista dei lavoratori). Le compagne e i compagni PST (Partito socialista dei lavoratori) rischiano di essere messi al bando dal regime algerino che sta mettendo in campo un’ampia repressione contro il movimento protagonista delle lotte popolari e operaie degli ultimi due anni.

Negli ultimi mesi si sono già verificata centinaia di arresti di giornalisti e attivisti di vari movimenti sociali. Le autorità cercano, approfittando della crisi sanitaria, mirano a stroncare qualsiasi protesta ed in particolare quelle forze che contestano le elezioni farsa delle presidenziali del dicembre 2020 e le future elezioni legislative del 12 giugno 2021, alle quali la maggior parte delle organizzazioni che non sono complici del regime rifiuta di partecipare.

La repressione sta colpendo anche il Pst, una delle organizzazioni che ha maggiormente sostenuto le mobilitazioni operaie e giovanili con la coerenza che l’ha sempre contraddistinto. Il Pst si è battuto nel corso degli ultimi 30 anni con per la difesa dei diritti delle classi popolari, delle lavoratrici e dei lavoratori, delle donne, dei giovani, così come contro l’imperialismo, in particolare contro l’imperialismo francese che non ha mai abbandonato le proprie velleità su quella terra “d’oltre mare”, in una prospettiva anticapitalista e internazionalista.

Per queste ragioni facciamo appello a tutte le organizzazioni del movimento operaio, della sinistra radicale, anticapitalista e comunista ad esprimere la loro solidarietà e a contrastare la repressione in atto contro i militanti e gli attivisti che contestano l’attuale regime algerino e le sue politiche antipopolari e antioperaie.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: