Una canzone per Marghera

di Fabrizio Burattini

Sull’incendio di tre giorni fa a Marghera, i nostri lettori (anche quelli lontani dalla laguna veneta) hanno già avuto notizia. Risparmiamo loro ogni discorso sull’ennesimo crimine del capitalismo inquinante, produttivistico e criminale.

Che si sia trattato di un disastro annunciato sono piene le cronache. A nulla sono servite le ripetute denunce e segnalazioni fatte dalla RSU e dai sindacati che ricordano anche le scarsissime risorse messe a disposizione degli istituti preposti alla prevenzione e al controllo. Solo per un “miracolo” l’esplosione non si è propagata ad altri impianti vicini.

La 3V Sigma aveva scelto (sembra unica) di non aderire al Simage, il Sistema Integrato per il Monitoraggio Ambientale e la Gestione delle Emergenze, istituito nel 1999 per coordinare i servizi di prevenzione e di gestione delle emergenze tra le “aziende a rischio rilevante” di Marghera, con i vigili del fuoco e l’Arpav. Il fatto di non aderire (l’adesione non è onerosa, comporta solo l’obbligo di far installare nell’impianto dei sensori automatici di rilevamento) evidentemente voleva nascondere malamente quello che è drammaticamente emerso con l’incendio e l’esplosione di venerdì, cioè una vergognosa mancanza di cura nel rispetto delle più elementari misure di sicurezza.

Due lavoratori (non a caso di ditte di subappalto), due immigrati, sono gravemente ustionati. Gli abitanti della zona, appena “disigillata” dopo il lockdown, si sono dovuti di nuovo chiudere in casa.

L’incendio è stato fortunatamente domato grazie all’intervento dei vigili del fuoco e degli addetti alla sicurezza della SPM, la società dei servizi portuali.

Non va dimenticata la struttura produttiva di quella città, una zona della laguna fatta emergere artificialmente a partire dal 1919 per favorire la prima industrializzazione del Regno d’Italia.

Per questo, invece di dilungarci in ulteriori denunce sulle criminali responsabilità di un capitalismo ecocida e produttivista, forse scontate per le/i nostre/i lettrici/tori, vogliamo segnalare questa breve canzone dedicata a Marghera da Alberto D’Amico, che fu uno dei componenti, assieme a Luisa Ronchini e Gualtiero Bertelli, del gruppo Canzoniere popolare veneto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: