Finalmente si inaugura la Biblioteca “Livio Maitan”!

Si inaugura finalmente la Biblioteca “Livio Maitan”, centro studi sulla storia del Movimento Operaio, con migliaia di titoli, spesso introvabili, che ben documentano la parabola del movimento operaio del Novecento, con le sue lotte, le sue discussioni, i suoi dibattiti, ricchi e fecondi.

Le lotte degli sfruttati e degli oppressi non nascono oggi. Esiste un filo rosso che, di generazione in generazione, tiene insieme e attualizza l’opera del presente. Senza la memoria di queste lotte, spesso eroiche, e dei dibattiti che le hanno accompagnate, non solo non saremmo in grado di comprendere le lotte attuali, ma saremmo mutilati della indispensabile esperienza del passato, alla luce della quale iniziare una storia nuova, in cui continuità e rotture si intrecciano indissolubilmente.

Un patrimonio, dunque, ancora utile e più che necessario per la costruzione di un nuovo movimento operaio internazionale nel XXI secolo, che la Biblioteca mette a disposizione di tutte e tutti, ma in particolare i e le più giovani. In un momento in cui il Capitale pretenderebbe cancellare totalmente la memoria di ciò che è stato, ci pare un’opera più che meritoria.

Siamo certi e certe che Livio ne sarebbe felice.

 

Ci vediamo venerdì 5 ottobre, dalle 18:00, presso la sede della Biblioteca in via Elisabetta Canori Mora, 13 – Roma