Torino: un appello di lavoratrici e lavoratori della CGIL per sostenere Potere al Popolo

Dopo una breve fase di piena attività produttiva nelle prossime settimane sia a Mirafiori che alla Maserati le lavoratrici e i lavoratori della FCA a Torino resteranno ancora una volta in tantissime/i a casa attraverso i cosiddetti “contratti di solidarietà”, a dimostrazione di quanto restino incerte le condizione di lavoro nel gruppo industriale guidato da Marchionne.

Ed è stato proprio da Mirafiori che è partito un appello per rivendicare un lavoro e un reddito adeguato e per sostenere la lista di Potere al Popolo che caratterizza il suo programma su questi obiettivi. Sono stati in particolare le compagne e i compagni delle carrozzerie e dell’ex meccaniche, in gran parte appartenenti all’area di opposizione in Fiom e in Cgil de “il Sindacato è un’altra cosa”, che hanno preso questa iniziativa riscontrando un significativo consenso tra i delegati e tra le/i lavoratrici/ori. All’appello hanno infatti risposto positivamente molti altri sindacalisti e militanti della CGIL variamente collocati all’interno della Confederazione sindacale e nei diversi luoghi di lavoro. E’ questo un buon augurio per la riuscita della lista.

L’impegno riaffermato di tutte e tutti queste/i è di mantenere questa volontà di lotta e mobilitazione oltre l’8 marzo, quando tutti i nodi sociali e politici diventeranno ancora più stringenti. Per altro comincerà anche la stagione del congresso della CGIL, un momento cruciale per verificare gli orientamenti e le pratiche della più grande organizzazione sindacale del paese e la sua volontà di fare scelte coerenti per costruire una mobilitazione sociale capace di resistere all’offensiva padronale e difendere realmente il lavoro e i salari delle classi lavoratrici, rompendo con le pratiche compromissorie che hanno portato alla firma di contratti penalizzanti. Dopo il voto che vogliamo sia molto positivo per Potere al Popolo arriverà quello della costruzione delle lotte. (red.)

APPELLO PER SOSTENERE POTERE AL POPOLO

Noi: lavoratori e lavoratrici, delegate e delegati dei tanti luoghi di lavoro, dirigenti sindacali, facciamo appello a chi si batte per avere un lavoro e un reddito adeguato, e si ribella quotidianamente contro la precarietà e contro le condizioni imposte dai tanti sfruttamenti.

A tutti coloro che sono cresciuti con l’aspirazione all’uguaglianza, alla dignità, alla solidarietà, nel lavoro così come nella società, chiediamo di sostenere attivamente idee e programmi costruiti dal basso dalle centinaia di assemblee popolari che hanno dato vita a POTERE AL POPOLO: un Movimento che, a partire dalla pratica del agire per il cambiamento , ha individuato candidature condivise, frutto di esperienze di lotta ed elaborazioni alternative. L’obiettivo è quello di lavorare per dare gambe a ciò che altri chiamano utopia, ma che in realtà è la visione concreta di una società alternativa, inclusiva, proiettata nel futuro, basata su rapporti di pace, dove anche l’orizzonte delle nuove tecnologie, anziché essere strumento di esclusione, possa tradursi in un mezzo per ridurre la fatica e liberare i tempi di vita, nell’ambito di una Nuova Economia, orientata a preservare le risorse del pianeta e a distribuire equamente le ricchezze, il lavoro e le conoscenze.

Ciò si traduce, fra gli altri, in obbiettivi come la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario e la cancellazione della Legge Fornero . Obiettivi che sono radicalmente alternativi al mantra che ossessivamente inneggia a ciò che chiamano mercato, ma che altro non è se non il sistema del profitto e dello sfruttamento globali, da anni assunto e praticato dai vari livelli istituzionali nazionali, europei e mondiali e sino ad oggi acriticamente fatto proprio dalla grande maggioranza dei partiti e dei corpi intermedi della società.

Ci accomuna il voler cambiare e superare modelli globali malati, che vengono imposti alle comunità locali; modelli deleteri per l’ambiente, la salute, il lavoro e per i luoghi del vivere delle tante lavoratrici e lavoratori, cittadini e cittadine di oggi e del domani.

Questo impegno, che intendiamo mantenere anche oltre la scadenza del 4 marzo, si traduce oggi nel nostro appello al voto per POTERE AL POPOLO, che vi chiediamo di sostenere.

Hanno aderito all’appello:

Bellone Tamara Prof. Politecnico Torino

Berzovini Marco Rsu Fiom-Cgil Alenia Caselle

Blacido Beatriz Rsa Fp-Cgil Coop Quadrifoglio

Bosco Luisella Rsu Slc-Cgil Rai To.

Bruno Cristina Rsu Slc-Cgil Rai To.

Buonavita Franco Inca-Cgil Torino

Caforio Angelo Dirigente tecnico sanità Piemonte

Cerini Luigi Direttivo Spi-Cgil Chieri (To)

Cristofari Fausto Fp-Cgil Torino

De Luca Giovanna Rsa Fiom-Cgil FCA Carr. Mirafiori

Del Tito Tommaso Rsa UnipolSai Torino

Deluca Loretta Rsu Flc-Cgil Ist. Anna Frank Leinì (To)

Demasi Giuseppe Rsu Fiom-Cgil Direttivo Fiom To. Centro

Dolce Luigi Rsa Fiom-Cgil FCA Carr. Mirafiori

Epifania Maria Rsa Fiom-Cgil FCA Carr. Mirafiori

Fanari Fabrizio Rsa Fiom-Cgil FCA Mecc. Mirafiori

Fedele Pasquale Rsu Fp-Cgil Atc Piemonte

Forte Giuseppe Rsu Flc-Cgil Politecnico Torino

Franchetti Carlo Rsa Fiom-Cgil FCA Mecc. Mirafiori

Gabriele Pietro Slc-Cgil Reg. Piemonte

Gallito Enrico Rsa Fiom-Cgil FCA Mecc. Mirafiori

Grassedonio Antonio Flc-Cgil Reg.-Rsu Politecnico Torino

Iannuzzelli Antonino Rsu Fiom-Cgil Alenia Caselle

Jaouhari abdeslam Ufficio immigrazione Cgil Torino

Lentini Marco Rsa Fp-Cgil Istituto sordi Torino

Logiudice Salvatore Rsu Filctem-Cgil Freudemberg

Loi Angelo Rsa Fiom-Cgil FCA Mecc. Mirafiori

Loiacono Pasquale Rsa Fiom-Cgil FCA Carr. Mirafiori

Lombardi Fabrizio Rsa Fiom-Cgil FCA Carr. Mirafiori

Luongo Caterina Rsa Fiom-Cgil FCA Mecc. Mirafiori

Mallevadore Benedetto Direttivo Slc-Cgil Torino

Massarenti Fabio Rsu Fiom-Cgil Martor spa

Mercurio Rino Rsa Fiom-Cgil FCA Carr. Mirafiori

Napolitano Stefano Rsa Fiom-Cgil FCA Mecc. Mirafiori

Pasqualino Salvatore Rsa Fiom-Cgil FCACarr. Mirafiori

Passarino Alfredo Direttivo Fiom-Cgil 5^ lega Mirafiori

Passarino Pietro Camera del Lavoro Cgil Torino

Poletto Maurizio Camera del Lavoro Cgil Torino

Prina Marco Filcams-Cgil Torino

Provera Marilde Spi-Cgil Torino

Puccio Serafino Direttivo Flc-Cgil Torino

Pusceddu Mariano Rsu Fiom-Cgil Alenia Caselle

Ruscone Andrea Rls Slc-Cgil Rai Torino

Sanfilippo Michela Rsa Fiom-Cgil FCA Carr. Mirafiori

Santangelo Lucia Nidil-Cgil Torino

Saragnese Luigi Direttivo Reg. Flc-Cgil Piemonte

Steri Stefano Marco Esperto S. Fiom-Cgil Kuehne-Nagele Dir.Fiom To centro

Stramazzo Aljosha Rsa Fisac-Cgil Ass.Generali Italia

Vaccargiu Maria Iole Direttivo Spi-Cgil Torino

Vigna Marina Rsu Flc-Cgil Ist. Com. Venaria 1 (To)

Zavaglia Annamaria Rsu Flc-Cgil Ist. Com. Venaria 1 (To)

Zucchetti Massimo Prof. Politecnico Torino

Ulteriori adesioni (13/02/2018)

Angelini Fausto Comune Torino Direttivo Fp-Cgil To.

Corgnati Gianni Rsu Fp-Cgil Torino

Mangiano Nunzia Comune Torino

Treccarichi Franca Comune Torino Direttivo Naz. Fp-Cgil

Morelli Stefano alenia direttivo fiom cgil to,

Franzoso Giuseppe direttivo spi cgil to,

Lucignano Ugo direttivo spi cgil to,

Brunelli Stefano rsu filcem cgil iren to,

Ventrice Paolo rsu filcem cgil iren to.

Angelini Fausto Comune Torino Direttivo Fp-Cgil To.

Corgnati Gianni Rsu Fp-Cgil Torino

Mangiano Nunzia Comune Torino