In evidenza

Aperto il percorso per il Primo Congresso nazionale di Sinistra Anticapitalista

Copertina documentiIl Coordinamento nazionale di Sinistra Anticapitalista nella riunione del 10-11 ottobre 2015 ha approvato all’unanimità il documento politico e il documento organizzativo (preparatori del congresso nazionale) assumendo anche vari emendamenti proposti e discussi nel corso dell’ampio dibattito. Ha poi approvato sempre all’unanimità il regolamento del congresso.
Il congresso, il primo di Sinistra Anticapitalista, a due anni dall’assemblea fondativa del settembre 2013, culminerà nelll’assise finale che si terrà a Chianciano nei giorni 29, 30 e 31 gennaio 2016.

Sono stati tra l’altro assunti alcuni emendamenti messi a punto dalle compagne del Coordinamento nel corso di una riunione svoltasi nella serata del 10 ottobre.

La discussione dei documenti è aperta nei circoli locali a partire da oggi, 16 ottobre, data della pubblicazione dei documenti sul questo sito nazionale dell’organizzazione e proseguirà, con il coinvolgimento dei simpatizzanti e di tutti i possibili interlocutori per tutto l’autunno fino ai congressi provinciali (o regionali) il cui calendario verrà fissato nel corso delle prossime settimane e che eleggeranno le/i delegate/i al congresso nazionale di fine gennaio.

il Coordinamento nazionale si riunirà di nuovo a fine novembre per discutere più approfonditamente dei temi internazionali e di un documento programmatico.

Naturalmente il testo politico, per quanto ampio, non affronta tutte le tematiche necessarie a orientare l’azione di un’organizzazione come Sinistra Anticapitalista, che, nonostante le sue dimensioni drammaticamente insufficienti rispetto ai compiti del presente, interviene però su un’ampio ventaglio di tematiche. Al documento, dunque, si affiancheranno, per arricchirlo e articolarlo ulteriormente, alcuni contributi scritti centrati su varie tematiche. Il primo annunciato è quello su “Il Sud nella crisi”.

 

I compagni Ermanno e Lorenzo, di Sinistra Anticapitalista di Vicenza, per far conoscere ad un’area più ampia le nostre elaborazioni congressuali, hanno iniziato a produrre (traendo il testo dai documenti approvati dal Coordinamento nazionale) delle schede che rispondono in modo sintetico a domande politiche importanti. Le abbiamo ritenute utili e, via via che i compagni le produrranno, le metteremo a disposizione di tutte/i.

Ecco le prime:

  1. Qual è la reale posta in gioco​?
    (scarica la scheda n. 1 in PDF)
  2. Un nuovo soggetto politico o ricomporre una soggettività più radicale ed incisiva?
    (scarica la scheda n. 2 in PDF)
  3. Attendere tempi propizi, limitarsi ad azioni di testimonianza o ricostruire una coscienza antagonista?
    (scarica la scheda n. 3 in PDF)