Livorno: Noi non ci arrendiamo

DIBATTITO 14 marzo alle 18 presso MENSA AUTOGESTITA VIA DE MULINI (ex bilancia acanto all’ex godzilla) sulla SITUAZIONE POLITICA con Nando SIMEONE.
CENA A SEGUIRE…. prenotazioni: Antonio 3316533178 Fabio 3387049192

La cena costa 12 euro e comprende 2 primi (lasagne e spaghetti allo scoglio) arrosto di maiale con insalata e patatine, dolce, acqua e vino.

NOI NON CI ARRENDIAMO

• Continua l’attacco padronale e governativo alle condizioni di vita delle classi lavoratrici con l’obbiettivo di una sconfitta storica del movimento dei lavoratori.
• La situazione economica rimane pessima.
• Nella società civile la sfiducia, la demoralizzazione e la rabbia non trovano sponde politiche alternative e strumenti sindacali adeguati.
• In questo pantano ogni idea reazionaria, qualunquista, sessista e razzista trova terreno fertile per potersi affermare.
• Il padronato punta a realizzare profitti sempre più alti e ad imporre forme di sfruttamento sempre più selvagge.
• In questo quadro la stessa democrazia borghese diventa un impiccio di cui liberarsi.
• Con l’accordo Renzi-Berlusconi non è, infatti, in ballo solo la legge elettorale, ma l’intero assetto costituzionale.
• Chi si oppone è marginalizzato, non solo nella società, ma anche all’interno delle stesse organizzazioni sindacali.
• La posta in gioco è ben esemplificata da ciò che la direzione svedese della Electrolux sta tentando di far passare:
dimezzare i salari derogando ai contratti nazionali di lavoro e imporre un grado di dominio, ricatto e sfruttamento comparabili con quelli presenti nei paesi del terzo mondo.

Ma la controrivoluzione non finisce qui:

• Il nuovo governo Renzi mostrerà a breve in che misura sarà in linea con tutti i governi che lo hanno preceduto con una serie di “riforme” tutte lacrime e sangue:
riforma del mercato del lavoro per rendere più facili i licenziamenti e ridurre le coperture di chi perde il lavoro, nuova riforma delle pensioni e ulteriori tagli alla scuola e alla sanità per fare cassa e svendita ai privati di tutto il patrimonio pubblico.
• Per fermare tutto questo serve al più presto un’ampia e forte mobilitazione a difesa dei diritti democratici, politici e sindacali.
L’offensiva padronale va respinta.

• A di là delle prossime scadenze elettorali, amministrative ed europee, che dovranno essere un’occasione per gridare il nostro NO a questa Europa, bisogna scendere di nuovo in piazza!
Le/i lavoratrici/ori, le donne, i migranti, i giovani devono riprendere in mano i propri destini, non dobbiamo far passare nulla a questo governo servo delle banche, dobbiamo riempire le piazze per rivendicare
un’Europa democratica e sociale.

PER TORNARE PROTAGONISTI, TORNIAMO ALLA LOTTA!

Venerdi 14 marzo alle 18 presso la mensa autogestita
in via Dei Mulini (accanto all’ex Godzilla) a seguire Cena sociale
a seguire daremo informazioni più precise sulla cena

Dibattito sulla situazione politica
Introduce Nando Simeone

Sinistra Anticapitalista

Per prenotazioni 331-6533178 Antonio o Fabio 338-7049192338-7049192