Le nostre amministrative – l’area metropolitana di Milano

Anche se in sordina, schiacciate dagli esiti delle elezioni europee, molte amministrazioni locali sono andate al voto. In particolare, per quello che riguarda la nostra struttura milanese, abbiamo contribuito a costruire due liste di sinistra radicale a Paderno Dugnano e a Novate Milanese. A Paderno la lista è nata dalla azione unitaria della nostra organizzazione con il PRC locale (provato da una emorragia di iscritti dopo la vicenda di Potere al Popolo). Il risultato elettorale, assolutamente all’interno del quadro nazionale, è stato scarso (vedi il comunicato di Sinistra Alternativa) ma rappresenta comunque un primo passo per provare a ricostruire un tessuto unitario di mobilitazione. Unitario, ovviamente con chi le mobilitazioni le vuole fare e non rimane ancorato al carro del PD. A Novate invece, dove il coinvolgimento di compagni e compagne è stato più ampio delle tre organizzazioni promotrici (Sinistra Anticapitalista, il PRC e il PCI – quello di Alboresi) il risultato è stato in controtendenza rispetto agli esiti nazionali e la lista Sinistra per Novate, pur non eleggendo consiglieri, ha superato il 4 per cento dei votanti con 444 voti espressi.

Significativo è il dato che Paderno era amministrata dal centro destra e Novate dal centro sinistra. A Paderno è evidente che ha fatto maggiore breccia il richiamo al voto utile per allontanare la giunta uscente, mentre a Novate dove era il centro sinistra a governare, i malumori contro quell’amministrazione hanno aperto maggiori spazi alla nostra azione.

Emblematico anche che, in ambedue le situazioni, le liste civiche costruite attorno ai compagni e alle compagne di SI/SEL/LEU abbiano deciso di presentarsi in alleanza con le liste e i candidati sindaci del PD col risultato di entrare in contraddizione con la loro stessa presenza nella lista europea de “La Sinistra”.

Dopo l’esito elettorale, sia a Paderno che a Novate si è posto il problema del che fare. Intanto che orientamento prendere sui due ballottaggi e poi come continuare il lavoro iniziato e, soprattutto, come trasferirlo dal piano puramente elettorale e quello della mobilitazione e iniziativa sociale.

Sulla prima questione, quella dei ballottaggi, l’orientamento era già deciso negli accordi che hanno portato alla costruzione delle liste per cui si è data per chiusa la campagna elettorale al voto del primo turno e nessuna indicazione viene data per il ballottaggio.

Sul come dar seguito invece, i notri compagni e le nostre compagne stanno proponendo alle riunioni delle liste di individuare da subito (lavoro che è stato fatto anche nel corso della campagna elettorale) delle tematiche su cui costruire mobilitazione partendo da quelle legate alle istanze ambientali e al consumo del territorio.

Riportiamo di seguito il comunicato stampa di chiusura della campagna elettorale di Sinistra per Novate (quello di Sinistra Alternativa di Paderno l’abbiamo pubblicato nei giorni scorsi).

COMUNICATO STAMPA – 30/05/2019 Sinistra Per Novate ringrazia le cittadine ed i cittadini che votandoci hanno espresso la loro volontà di dare maggior forza alle istanze ambientali, ai percorsi partecipativi, all’attenzione alle classi sociali più deboli, ai bisogni delle categorie popolari, al contrasto delle infiltrazioni malavitose e degli interessi privati sui beni pubblici. Ringraziamo chi si è riconosciuto nei valori propri della sinistra, applicati localmente. Su questi valori continueremo ad impegnarci a livello territoriale, consapevoli della necessità di una ridistribuzione egualitaria, di un’accoglienza indispensabile, dell’importanza della preservazione dell’ambiente, di contrastare il consumo di suolo, della necessità di una visione laica della società, dell’esigenza di ascolto dei giovani, dell’impedire le infiltrazioni neofasciste, dell’indispensabilità dei diritti nel lavoro (il lavoro senza diritti è schiavitù), del valore delle diversità e dell’integrazione. Su questi valori intendiamo impegnarci e continuare a lavorare, insieme a chi sente le stesse esigenze e speranze, insieme a associazioni e comitati, per il futuro di Novate e di chi vi abita, lavora e studia, di chi la vive. Sinistra Per Novate riprenderà quindi fin da subito il suo lavoro ed il suo impegno per Novate ed i novatesi: seguiteci sul sito http://www.sinistrapernovate.org e sui social, venite ad incontrarci alla Casa del Popolo di via Garibaldi, lottiamo ed agiamo insieme per il bene della città. Sinistra Per Novate