In evidenza

La Sicilia reagisce al G7 di Taormina

Il 26 e 27 maggio si terrà a Taormina il G7 che è un vertice internazionale in cui si incontrano sette tra le più grandi potenze globali. Parteciperanno, dunque, i capi di Stato di Germania, Francia, Stati Uniti, Regno Unito, Giappone, Canada e Italia coin le rispettive delegazioni. Trump, la Merkel, Hollande, il Primo ministro Italiano Gentiloni si vedranno in Sicilia per confrontarsi su cyber controllo, smart city, lotta al terrorismo.

Si è immediatamente costituita una rete contro il G7 che ha proposto un fitto calendario di iniziative e assemblee che si concluderanno con un controvertice dei popoli che si terrà a Catania dal 26 al 28 maggio e un corteo No G7 che partirà il giorno 27 alle ore 15 dal terminal dei bus di via Dionisio di Recanati – Giardini.

Sinistra Anticapitalista ha aderito al percorso della rete catanese contro il G7.
Pubblichiamo il volantone predisposto dalla rete per spiegare i motivi per cui è necessario opporsi al G7 e alle politiche da esso propugnate.

Scarica il volantone in formato PDF

volantone_NO_G7.pdf