In evidenza

Volantino Sosteniamo #lottomarzo

CONTINUIAMO LA LOTTA!

Oggi siamo in piazza a sostegno del movimento NUDM per denunciare la violenza sulle donne in tutte le sue forme:

  • la violenza domestica e la mancanza, da parte delle istituzioni di politiche strutturali efficaci che affrontino il problema
  • la violenza del mercato e del debito che ci impongono salari da fame, precarietà e disoccupazione
  • la violenza delle relazioni di proprietà del capitalismo e dello stato;
  • la violenza delle politiche discriminatorie contro le donne lesbiche, trans e queer.
  • la violenza e la criminalizzazione dei/delle migranti,
  • la violenza istituzionale consumata sui corpi delle donne per le restrizioni del diritto di aborto che sempre in più paesi viene messo in discussione e per l’impossibilità di accedere ad una sanità pubblica e gratuita.

Sosteniamo questo sciopero perché ci troviamo di fronte ad un percorso reale, costruito dal basso, che sta provando a radicarsi nei territori e che in questi mesi, sebbene ignorato dalla grande stampa non solo ha denunciato la mancanza di politiche non emergenziali sulla violenza di genere ma ha rilanciato sul terreno della mobilitazione e della lotta al punto da dire che se “le nostre vite non valgono, noi non produciamo e scioperiamo”.

Nel contesto attuale di arretratezza generalizzata sul piano dei diritti, delle libertà e dell’autodeterminazione, NUDM, con il suo messaggio internazionalista e di solidarietà va controcorrente e ci indica una possibile strada da seguire. Quello che le donne – ma anche molti uomini – stanno costruendo in queste settimane è un patrimonio che va valorizzato, per cui dopo l’8 marzo è necessario costruire altri momenti di mobilitazione e di lotta.

Questa giornata deve rafforzare la nostra determinazione nell’opporci alle attuali politiche istituzionali che in nome del profitto per pochi stanno rimettendo in discussione tutti i diritti acquisiti dalla classe lavoratrice e dalle donne nelle lotte passate.

  • PER UN WELFARE AD ACCESSO PUBBLICO E UNIVERSALE
  • PER L’ABOLIZIONE DEL PRECARIATO E DI TUTTE LE LEGGI CHE SONO LA CAUSA A PARTIRE DA JOBS ACT E BUONA SCUOLA
  • PER LA RIDUZIONE DELL’ORARIO DI LAVORO COME RISPOSTA CONCRETA ALLA DISOCCUPAZIONE.