In evidenza

Brescia, allarma repressione contro chi contrasta gli sfratti

Sinistra Anticapitalista esprime incondizionata solidarietà ai compagni Taccioli, Corioni e Nodali, condannati, con una sentenza assurda

12832514_849047665223033_8518798487054607184_n
Sinistra Anticapitalista di Brescia esprime la propria totale ed incondizionata solidarietà ai compagni Claudio Taccioli (militante della nostra organizzazione), Beppe Corioni e Elena Nodali, condannati, con una sentenza assurda da parte di una giudice che non teme, evidentemente, il ridicolo, rispettivamente a 12, 10 e 6 mesi di carcere. La loro colpa? Aver espresso solidarietà, non solo a parole, ma con la mobilitazione, ad una famiglia sfrattata a Mazzano nel 2013. Questa sentenza, completamente priva di legittimità persino dal punto di vista giuridico, dimostra  che l’apparato repressivo dello stato borghese ha intenzione di dare un giro di vite nella repressione del movimento contro gli sfratti, attivo ormai da 7 anni nella nostra provincia, non tollerando nemmeno le forme più pacifiche di contestazione della logica del profitto. Come rivoluzionari, non abbiamo MAI avuto fiducia nella presunta obbiettività della “giustizia di classe”. Ciò nonostante, in presenza di rapporti di forza più favorevoli al movimento dei lavoratori (come negli anni Settanta del secolo scorso), era stato possibile strappare, anche su questo terreno, conquiste e miglioramenti, che, per l’inerzia tipica delle istituzioni, erano continuati anche nel decennio successivo e, persino, sebbene sempre più flebilmente, oltre. Da tempo è chiaro che, su questo terreno “giuridico”, come su tutti gli altri, il capitalismo torna sui suoi fondamentali: chi si ribella va punito, e duramente! Questa è la solita, vecchia “giustizia di classe”. A cui si deve rispondere con il massimo di unità e di determinazione da parte di TUTTE le organizzazioni che si battono contro il capitale ed il suo Stato. Nel caso specifico le due strutture che si battono contro gli sfratti nella nostra provincia: il Comitato Anti Sfratti Diritto alla Casa (a cui appartengono Claudio e Beppe), e l’Associazione Diritti per Tutti (a cui appartiene Elena). NO ALLA REPRESSIONE! GIU’ LE MANI DALLE LOTTE! FRONTE UNICO DI TUTTI GLI SFRUTTATI E GLI OPPRESSI!
Sinistra Anticapitalista, circolo “Guido Puletti” – Brescia