SINISTRA ANTICAPITALISTA candida SANDRO PIZZAGALLI, a sindaco di Misano Adriatico

 

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

SINISTRA ANTICAPITALISTA ( ex Sinistra Critica),  candida SANDRO PIZZAGALLI, a sindaco di Misano Adriatico alle prossime elezioni amministrative.

Pizzagalli capeggerà una lista al 100% di sinistra e, quindi alternativa ed in competizione, sia col centrodestra, sia col centrosinistra, una lista composta in gran parte di giovani, donne e lavoratori.

Sinistra Anticapitalista mette al centro del proprio programma la questione del lavoro, della crisi economica e della necessità di far pagare la crisi stessa a chi non ha mai pagato. Un programma per una riforma dei servizi che davvero assegni al pubblico un ruolo di sostegno ai disoccupati e ai giovani precari, per il potenziamento della scuola pubblica che sarà sostenuta azzerando completamente i finanziamenti alle scuole private distribuiti a piene mani negli ultimi anni dall’amministrazione di centro sinistra.

Sinistra Anticapitalista mette al centro del proprio programma la questione del welfare . Un programma per un potenziamento delle politiche sociali .

A tal proposito Sinistra Anticapitalista introdurrà l’imposta di soggiorno al fine di acquisire le disponibilità economiche necessarie per abolire l’addizionale IRPEF, una tassa odiosa che colpisce i lavoratori dipendenti e i pensionati, e per rendere veramente gratuita la scuola pubblica e i servizi comunali.

Sinistra Anticapitalista si batte per  una amministrazione che contrasti i progetti di cementificazione e speculazione – rilanciando un grande progetto di difesa degli spazi comuni e del recupero delle aree dismesse per l’edilizia sociale e per un piano di investimenti per l’edilizia popolare, al fine di rendere in breve tempo disponibili qualche centinaio di nuovi alloggi popolari.

Per una politica di rilancio delle fonti energetiche alternative attraverso investimenti nel fotovoltaico e nel solare termico e per l’estensione e generalizzazione della raccolta differenziata. Contro qualsiasi metodo di incenerimento dei rifiuti.

Per un comune laico in cui sia possibile istituire registri non simbolici delle Unioni civili, riconoscere pari dignità ai cittadini/e a prescindere dal loro sesso e dall’orientamento sessuale; per garantire i diritti delle donne, patrocinare manifestazioni per le libertà civili.

Per lo smantellamento dei pattuglioni estivi contro i migranti, al fine di utilizzare le risorse per combattere il lavoro nero e lo sfruttamento e non per potenziare le forze repressive statali e comunali.

Quella di Sinistra Anticapitalista sarà una lista che si batterà per una politica di difesa intransigente della scuola pubblica,di potenziamento di strutture e servizi sanitari e sociali per la prima infanzia, i minori, gli anziani, le persone con disabilità senza distinzione di provenienza e di nazionalità.