Comunicato sugli scioperi a Mirafiori

La sezione lavoro di Sinistra Anticapitalista sostiene gli scioperi indetti dalla RSA Fiom-Cgil di Mirafiori carrozzerie il 14 e 21 gennaio contro lo straordinario.

Sono scioperi che affondano le loro ragioni nella necessità di contrastare l’utilizzo della mano d’opera a esclusivo interesse dei profitti e delle rendite degli azionisti: cassa integrazione e contemporaneo ricorso allo straordinario. Sfruttamento ora e subito e nessuna prospettiva occupazionale certa.

Ad aggravare la situazione è la continua riduzione degli organici e le esigenze produttive soddisfatte con l’aumento dei carichi di lavoro pro capite, anziché con assunzioni come sarebbe giusto.

Sinistra Anticapitalista continua ad affermare la necessità di un piano pubblico nazionale che affronti per intero la questione della mobilità, definendo il perimetro dei vettori privati, l’implementazione dei trasporti pubblici e la massima riduzione dell’impatto ambientale.

Quindi che siano garantiti i siti produttivi e l’occupazione, che si consideri la necessaria riduzione degli orari di lavoro a parità di salario e si eviti la messa in competizione tra stabilimenti per definire quale sia in eccesso.

Anche nell’automotive come in ogni altro settore, le decisioni non possono più essere lasciate all’impresa privata se si vuole difendere e tutelare gli interessi della collettività.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: