Sgomberi e squadristi. L’aria irrespirabile di Roma

Sinistra Anticapitalista Roma

Sgomberi e intimidazioni fasciste. L’aria di Roma è sempre più irrespirabile. E’ accaduto di nuovo in poche ore: le guardie municipali contro i migranti che si rifugiavano in piazzale Spadolini per ripararsi dalla pioggia dopo lo sgombero di Baobab. E i fascisti contro la Palestra Popolare Valerio Verbano, al Tufello, presidio di sport, cultura e antifascismo, luogo nevralgico per una periferia comunque allergica allo squadrismo. Un attentato incendiario, vigliacco, in assoluta coerenza con chi ha un programma basato sulla violenza, la sopraffazione dei più deboli, il razzismo, la complicità e la connivenza con le classi e le cosche che sfruttano la povera gente. Siamo solidali con chiunque abbia a che fare, in questa fase, con la violenza istituzionale, poliziesca e squadrista. C’è un legame indissolubile fra le circolari sul decoro, i decreti sicurezza e le aggressioni fasciste. La nostra solidarietà si concretizza nell’internità ai movimenti sociali che, in questa città, provano a costruire connessione fra le lotte e un senso comune antagonista a quello razzista, sessista e omofobo delle classi dominanti.