In evidenza

Rational Carrara, unire le lotte sarebbe davvero razionale

La solidarietà ai lavoratori Rational in lotta a Carrara

rationalmassa

Alla Rational, una delle realtà industriali della nostra Provincia, si assiste al sacrificio del lavoro a vantaggio della speculazione e del profitto.
Non è possibile ed accettabile che imprese rischino di morire per colpa delle banche, quelle stesse a cui la Bce ha dato soldi per sostenere l’economia.
Rational oltretutto non è un caso isolato: NCA, EATON, SANAC sono solo alcuni esempi di aziende colpite dal capitalismo.
In questi anni, troppe vertenze si sono concluse senza raggiungere l’obiettivo, troppe resistenze sono state vanificate dalla disparità delle forze in campo, da scelte politiche devastanti e dall’erosione degli strumenti di lotta.
Così alla lotta nelle forme che conosciamo dobbiamo provare ad affiancare qualcosa di diverso: provare a sperimentare percorsi inediti scegliendo le vicende e i «luoghi» dove esistono le condizioni per farlo. La Rational può essere uno di questi.
Sinistra Anticapitalista si unisce e appoggia i lavoratori della Rational nella loro vertenza.
Invita tutti i lavoratori e tutte le lavoratrici ad una mobilitazione, per costruire una risposta all’altezza della gravità dell’attacco in atto.
La generosità con cui si sono battuti o si stanno battendo i lavoratori delle singole aziende per evitare chiusure o licenziamenti é il punto di partenza.
Tuttavia tale generosità non è sufficiente. Se la lotta non viene unificata, i lavoratori rischiano di essere sconfitti fabbrica per fabbrica. Ma se l’unificazione della lotta delle aziende in crisi è condizione necessaria per la vittoria, in sé non è ancora sufficiente.
E’ necessario anche cambiare i metodi con cui tale lotta è stata condotta finora.
L’unica via è attrezzarsi per imporre come un dato di fatto il mantenimento della produzione delle fabbriche.
Sinistra Anticapitalista terrà inoltre alta l’attenzione politica perché il sito Rational non diventi oggetto di speculazione fondiaria. La destinazione urbanistica del sito non deve essere cambiata, anzi l’attuale destinazione produttiva deve trovare la massima conferma nelle scelte di competenza dell’Amministrazione Comunale.

Sinistra Anticapitalista
Circolo di Massa-Carrara