Ultimi articoli

Milano, autorizzata la manifestazione fascista

Indispensabile la nostra mobilitazione

Comunicato di Sinistra Anticapitalista Milano

Alla fine il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza di Milano ha preso l’infame decisione: Forza Nuova, il partito fascista fondato e diretto da Roberto Fiore, potrà manifestare nel centro di Milano. Una iniziativa dal chiaro stampo ideologico titolata alla sovranità nazionale nel pieno di una campagna che FN, assieme a molteplici sigle del variegato mondo neofascista (Casa Pound in testa), sta conducendo contro la presenza degli immigrati in Italia e con un taglio islamofobico.

Si tratterà di una “manifestazione ferma”, cioè di un comizio senza corteo, ma (ammesso che l’ordine venga rispettato dai fascisti) è comunque un fatto enorme per una città come Milano che si vanta medaglia d’oro della resistenza al nazifascismo. Tanto più che l’Arco della Pace, proprio il luogo giusto per una parata nazi, si trova a poca distanza dalla ex caserma Montello dove sono ricoverati due/trecento rifugiati politici e oggetto di diversi tentativi dei fascisti di aizzare la popolazione residente contro questa presenza. Il pericolo di aggressioni e provocazioni è altissimo.

Ancora più enorme che questa decisione sia stata presa da una struttura gestita dal prefetto, e quindi dal governo Gentiloni, con la presenza del sindaco Sala (lo stesso sindaco che poco prima della riunione ha fatto dichiarazioni di antifascismo di facciata): una vergogna per la nostra città e per il nostro paese.

E non ci si venga a dire che il sindaco era in  minoranza, contrario ma solo: se così è che prenda pubblicamente le distanze e chiami alla mobilitazione antifascista mettendosi alla testa, altrimenti si tratta di complicità. Punto.

In risposta a questa provocazione Memoria Antifascista, l’ANPI e altre organizzazioni e associazioni hanno indetto unitariamente un

presidio per le ore 16,00 di sabato a Piazza Fontana

Anche questa iniziativa, per volere dello stesso comitato per l’ordine e la sicurezza, sarà una “manifestazione ferma” equiparando così la parata nazi e la mobilitazione democratica.

La risposta è debole, al di sotto delle necessità, ma occorre comunque parteciparvi per impedire di lasciare il centro di Milano in mano ai nazifascisti di Forza Nuova.

I nostri e le nostre militanti ci saranno, speriamo insieme a migliaia di democratici e antifascisti.