In evidenza

Torino, solidarietà con le lavoratrici e i lavoratori francesi

di Sinistra Anticapitalista Torino

In coincidenza con lo sciopero generale e la manifestazione a Parigi contro la Loi Travail, diverse forze politiche e sindacali torinesi hanno organizzato un presidio in piazza XVIII Dicembre (di fronte alla ex stazione di Porta Susa) in solidarietà con la classe lavoratrice in lotta.

Sinistra Anticapitalista Torino, Prima le Persone, Rifondazione Comunista Torino e Piemonte, Altra Europa Piemonte, Cub Piemonte e Il Sindacato è un’altra cosa – opposizione CGIL si sono ritrovati in piazza per distribuire un volantino informativo e di sostegno alle lotte francesi e per parlare con i passanti. Abbiamo distribuito infatti circa 2500 volantini a giovani, a lavoratori pendolari, a pensionati, ecc… che attraversavano la piazza per andare a prendere la metropolitana.

All’iniziativa sono state raccolte anche le firme per i referendum sociali.

Il messaggio che abbiamo voluto trasmettere, attraverso i numerosi interventi al microfono, è di prendere esempio dalla classe lavoratrice francese che, di fronte alla Loi Travail, ha risposto con coraggio e determinazione. È da marzo che in Francia si susseguono scioperi, manifestazioni e mobilitazioni che si stanno allargando a diversi settori, coinvolgendo giovani precari e studenti, oltre a diverse categorie di lavoratori e lavoratrici.

La lotta dei nostri compagni e delle nostre compagne di Oltralpe è la nostra lotta e la loro vittoria rafforzerebbe anche noi qui Italia.

Dalla Francia ci arriva un messaggio: è possibile riaprire le pratiche Jobs Act e Buona Scuola.

Sinistra Anticapitalista lavorerà per questo.