In evidenza

Assisi (PG), appello umbro per Luigino Ciotti

Anche la città di Assisi andrà al voto il 5 giugno. Si tratta di una città che, al di là delle sue dimensioni è particolarmente significativa in Italia e perfino nel mondo. La consistente presenza e l’influenza del mondo religioso hanno contribuito negli anni a rafforzarne la natura di roccaforte della DC prima e del centrodestra ora. Ci sono però novità interessanti.

I circa 22.000 elettori (alle ultime elezioni hanno partecipato in 16.400) troveranno sulla scheda 8 candidati sindaci e 16 liste.

5 degli 8 candidati sindaci sono apertamente di centrodestra (2 ex sindaci, 1 assessore e la presidente del consiglio comunale) e anche la candidata civica, cattolica vicina al vescovo, ma sostenuta dal PD, viene comunque da quell’area politica.

Rimangono fuori i “5 Stelle” e la lista, @ sinistra, lista civica formalmente ma marcatamente politica, che, con un percorso democratico e dal basso, ha raccolto quanto c’è di sinistra in città e che presenta 5 giovani sui 30 anni.

Il compagno Luigino Ciotti è stato votato all’unanimità come candidato sindaco anche sulla base di un appello firmato da 58 persone significative della città, residenti in 19 frazioni su 23 (qua sotto pubblichiamo il testo dell’appello).

Il centrodestra si è spaccato dopo la fine del ciclo economico e politico del post-terremoto (del 1997) ma il PD non è arrivato pronto all’appuntamento.

Chi ad Assisi aveva sempre continuato a combattere sul territorio ha raccolto la sfida in questa nuova situazione, apparentemente molto meno bloccata che in precedenza.

Pubblichiamo qua sotto un appello di una settantina di personalità umbre dell’associazionismo e della cultura a sostegno del candidato Luigino Ciotti e della lista.

Altre informazioni (tra le quali il programma della lista) possono essere ricavate  nel sito a-sinistra.it.

Appello umbro a sostegno di Luigino Ciotti

Conosciamo Luigino da molti anni perché lo abbiamo sempre avuto al nostro fianco nelle tante lotte sociali, ambientaliste e pacifiste del nostro percorso associazionistico e personale. Siamo stati coinvolti nei tanti incontri culturali che ha promosso con il circolo culturale “primomaggio” e abbiamo partecipato alle iniziative di sostegno per i diritti di movimenti e persone che ha organizzato in 40 anni di assiduo e costante lavoro. Nel pieno spirito dei valori che Assisi rappresenta nel mondo, Luigino ha lottato e continua a spendersi per i diritti politici, umani e sociali di tutti, in difesa degli ultimi, dei senza voce, senza limiti di territorialità e di nazionalità e senza pregiudizi ideologici. Infatti è molto legato ad Assisi e ama la sua terra, ma si è impegnato per la sua regione e al di fuori dell’Umbria, anche nella cooperazione internazionale. È una persona onesta, che ha già dimostrato di essere un ottimo amministratore, mostrando attenzione, sensibilità e ascolto per le problematiche locali, insieme alle tante cause che reclamano giustizia, verità e conoscenza. Anche se noi non abitiamo ad Assisi, riteniamo che Luigino Ciotti possa essere un ottimo sindaco, per la sua attenzione locale e visione globale, in linea con l’immagine e il ruolo che Assisi ha e deve avere. Per tutti questi motivi noi lo voteremmo e invitiamo gli assisani a votarlo

Firmatari/e:

  • Ballarani Giorgia – Docente universitaria; Bartoli Paolo – Docente universitario; Bartolucci Maria Serena – Presidente AsiCubaUmbria; Bellucci BrunettaBellucci Giampaolo – Poeta; Bettoni Fabio – Docente universitario; Biagiotti Marzia – Avvocato giuslavorista; Bianconi Fortunato – Ricercatore universitario; Bogliari Gianfranco – Docente Università per Stranieri di Perugia; Capoccia Vanni – Sociologo; Cardinali WalterCastellani Massimiliano – Giornalista de l’Avvenire; Catanelli Marcello – Medico igienista; Cingari Salvatore – Docente Università per Stranieri Perugia; Ciuffetti Augusto – Docente Università Politecnica della Marche; De Romanis Roberto – Docente Università degli Studi di Perugia; Croce Giorgio – Artista; Cumbo Simone – Poeta, candidato Sindaco nel 2011 in una lista di Sinistra a Città di Castello; Degli Esposti Goffredo – Musicista; De Graaf RobertEminovic Nerica – Architetto; Falcinelli Stefano – Docente Università degli Studi di Perugia; Filippi Giorgio – Giornalista e scrittore; Formenton Don Gianfranco – Parroco di S. Angelo in Mercole e S. Martino in Trignano (Spoleto); Fruttini Marcello – Ex Preside Scuola Media Fiumi Assisi; Gaianigo Giancarlo – Comitato per la Terra Umbria; Germini Fabrizio – Medico di medicina generale; Giacobbe Maurizio – Insegnante, staff Perso Film Festival; Giovannelli Paolo – Giornalista; Goracci Orfeo – Insegnante, ex sindaco di Gubbio ed ex parlamentare; Guerrucci StefaniaJacoviello Marco – Storico, scrittore; Lo Leggio SalvatoreLolli Mario – Musicista; Maddoli Gianfranco – Docente universitario, ex sindaco di Perugia; Maddoli Lucia – Esperta di cooperazione internazionale; Malossi Nico – Operaio RSU CGIL Umbria Cuscinetti, Direttivo FIOM; Manna Jacopo – Insegnante; Mantovani Raimondo – Direttivo Terre Nostre Umbria; Manuelli Colombo – Scultore; Martini Mario – Docente universitario; Mela Mauro – Musicista; Montesperelli Paolo – Docente Università La Sapienza Roma; Moroni Goffredo – Presidente del Comitato Ambiente Molini di Fortebraccio; Pacioni Costantino – Contadino, ex consigliere regionale; Pala LucioPanella Massimo – RSU Cobas Regione Umbria; Pellegrino Roberto – Biologo, Presidente Coordinamento Regionale Umbro Rifiuti Zero; Placidi Alessandro – Operaio RSU CGIL Umbria Cuscinetti, Direttivo FIOM; Porzi Massimo – Esperto di cooperazione internazionale; Ricci Fabrizio – Giornalista; Ricci Stefano – Medico; Romagnoli Carlo – Epidemiologo, medico di sanità pubblica; Romani Giannermete – Educatore, ambientalista; Rosignoli Rossano – Dirigente scolastico; Salari Marinella – Docente universitario; Sammarco Luigi – Presidente Centro Culturale Città Nuova Spoleto; Saroufim Jean ClaudeSunzini Piero – Direttore Tamat; Tenca PrimoTozzuolo Francesco – Editore; Vantaggi Giovanni – Medico per l’ambiente, ISDE Italia; Vizioli Vincenzo – Presidente nazionale AIAB, Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica; Volpi Mauro – Docente Università degli Studi di Perugia; Zuccherini Renzo – Scrittore, Direttore La Tramontana; Zuccherini StefanoZupi Amedeo – Sindacalista.