In evidenza

Torino, 25 settembre – RIPRENDIAMO LA LOTTA, BOICOTTIAMO LA LEGGE 107

Torino ore 18.00 Proviamo a quadrare il cerchio

assemblea di insegnanti, studenti, personale ATA, famiglie, lavorator* “allarghiamo la lotta se sarà cattiva scuola lo sarà per tutte/i” incontriamoci per costruire percorsi di resistenza e discutere di: • precarizzazione, contratto, valutazione, merito, RAV, PTOF, II fascia….. • tagli alla sanità, immigrazione, movimenti per la casa, jobs act, notav…. a conclusione del dibattito sarà possibile cenare : primo, secondo e contorno, anche piatti vegetariani. Prezzi popolari gradita la prenotazione.

25 settembre 2015 FUORILUOGO  corso Brescia 14/c –3779570637 – 3395389126 puccio.serafino@gmail.com chiara.carratu@gmail.com

Se Renzi si illude di aver chiuso la partita con il voto in parlamento si sbaglia:  L’attacco al mondo della scuola va di pari passo con le politiche economiche e sociali europee che puntano alla mercificazione delle nostre esistenze e alla privatizzazione dei beni comuni, impongono l’approvazione del Jobs Act (licenziamenti, demansionamenti, videosorveglainza….), disintegrano i contratti, contraggono i salari, riducono gli spazi di rappresentanza democratica, sfrattano, tagliano le spese sanitarie, respingono immigrati, li rinchiudono nei cpt e strangolano il popolo greco. Per questo dobbiamo ALLARGARE LA LOTTA: se sarà CATTIVA SCUOLA lo sarà per TUTTE/I • ostacoliamo i Comitati di valutazione (boicottare/ritardare l’elezione, intralciarne i lavori) • coordiniamoci per non permettere che imprese e privati sfruttino le/i allieve/i attraverso l’alternanza scuola lavoro • battiamoci per la rimozione del blocco della nomina dei supplenti • battiamoci per ottenere il rinnovo contrattuale • promuoviamo attivamente al più presto: ◦ assemblee nelle scuole del personale della scuola con allieve/i e le famiglie ◦ assemblee locali e nazionali di RSU ◦ manifestazioni territoriali • dobbiamo chiedere a gran voce la convocazione di una grande manifestazione nazionale • costruiamo con le/i lavorat* uno sciopero nazionale della scuola e del pubblico impiego • denunciamo la vergognosa operazione della riforma che espelle migliaia lavorat* dal mondo della scuola • se la riforma si dimentica del personale ATA, il governo NO:le leggi di stabilità hanno decretato le mancate assunzioni, le non stabilizzazioni, l’impossibilità di nomina dei supplenti e l’intensificazione dei carichi di lavoro

Da subito chiediamo a tutte/i di dare ampia adesione e partecipazione alle seguenti iniziative: • notte bianca della scuola del 23 settembre • assemblea aperta al fuoriluogo il 25 settembre • manifestazioni studentesche del 2 e 9 ottobre • percorso referendario che abroghi la legge 107/2015 e il Jobs Act KISXA(kollettivo insegnanti sx anticapitalista) per info: via Santagiulia 64 Torino 3779570637 – 3395389126 puccio.serafino@gmail.com chiara.carratu@gmail.com ciclprop viasantagiuliato