In evidenza

Sesto S. Giovanni (MI), pieno successo dello sciopero dei comunali

Comunicato di Sinistra Anticapitalista Sesto S. Giovanni (MI)

È tempo che sindaco e giunta rassegnino le dimissioni

La straordinaria riuscita della manifestazione che oggi ha portato in piazza i dipendenti del comune contro l’esternalizzazione del Centro Disabili e contro le politiche dei tagli ai servizi messe in atto dalla giunta Chittò è un potente segnale di orgoglio, di voglia di rispetto e di rivendicazione di dignità personale e professionale.
I lavoratori e le lavoratrici del comune che oggi hanno inondato le strade della città sono la migliore risposta a chi crede che la crisi la debbano pagare sempre e solo gli ultimi.
Le mamme dei bimbi che frequentano i nidi comunali e che hanno sfilato nello stesso corteo sono un’eloquente risposta alle politiche dell’austerità che di recente hanno investito anche il mondo dell’educazione.
Gli inquilini sotto sfratto, anch’essi nel corteo, sono la testimonianza che le lotte più forti e più belle si fanno insieme.
Da parte di tutti il messaggio è stato forte e chiaro:
NON SI POSSONO RISANARE I BILANCI SULLA PELLE DEI LAVORATORI, DEI DISABILI, DEI PIU’ PICCOLI, DEI PIU’ POVERI! 
PER LORO E PER TUTTI PRETENDIAMO DIGNITA’!
Dignità vuol dire che un sindaco non agisce contro i dipendenti del comune che amministra.
Dignità vuol dire che il sindaco non mortifica quei lavoratori che ogni giorno si fanno carico della crescita, del sostegno e della cura ai cittadini diversamente abili.
Dignità vuol dire che quando i lavoratori del comune scendono in piazza numerosi e determinati come oggi e chiudono il corteo cantando “Bella ciao”, un sindaco comprende che è giunta l’ora di rimettere il suo mandato agli elettori.
Per questo chiediamo al sindaco un atto responsabile, sciogliendo la sua giunta, rassegnando le dimissioni e restituendo la parola ai cittadini.

Tel. 338/7248555
Mail anticapitalista.sestosg@gmail.com