Roma, solidarietà con gli arrestati

Comunicato del Coordinamento romano di Sinistra Anticapitalista

19 ottobreAdunata sediziosa, rapina, violenza, resistenza e lesioni aggravate in danno di pubblici ufficiali, danneggiamenti aggravati. La politica sulla casa del governo delle larghe intese è svelata dalla lista incredibile delle accuse contro diciassette attivisti dei movimenti per il diritto all’abitare colpiti stamattina da provvedimenti cautelari emessi in relazione ai blandi tafferugli avvenuti il 31 ottobre a Roma.

Trasformare il conflitto sociale in un problema di ordine pubblico è da anni uno degli sforzi più impressionanti dei settori più disciplinati della magistratura. Dopo il fallimento della strategia di appioppare l’aggravante dell’associazione a delinquere (per estorsione di case o di posti di lavoro), i movimenti divengono oggetto di una miriade di contestazioni per indurli a mutare l’agenda politica immediata da lotta per la conquista di diritti a difesa dalla repressione.

Sinistra Anticapitalista esprime la massima solidarietà ai compagni arrestati e ribadisce l’internità ai movimenti che denunciano la ferocia dell’austerità e della crisi.

Oggi, giovedì 13 febbraio, alle 15.30 corteo contro gli arresti, a Roma, da Piazzale di Porta Pia.

Coordinamento romano di Sinistra Anticapitalista