Roma, l’istruzione è un diritto e non una merce

Campagna cittadina per una delibera di iniziativa popolare che elimini i finanziamenti alle scuole private e li utilizzi per le scuole comunali

Applichiamo la nostra Costituzione, nata dalla Resistenza

Art. 33 …La Repubblica detta le norme generali sull’istruzione ed istituisce scuole statali per tutti gli ordini e gradi. Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione, senza oneri per lo Stato.

ASSEMBLEA CITTADINA
IL 19 NOVEMBRE
DALLE ORE 17 ALLE 20
presso L’ITIS GALILEI
in Via CONTE VERDE 5

(fermata metro Manzoni o Piazza Vittorio)

INVITIAMO TUTTI E TUTTE: LAVORATORI E LAVORATRICI, STUDENTI e STUDENTESSE, GENITORI, ASSOCIAZIONI, FORZE SOCIALI E POLITICHE AD ADERIRE ALL’ASSEMBLEA PER COSTRUIRE INSIEME IL COMITATO ART. 33 DI ROMA CHE ELABORERA’ LA PROPOSTA DI DELIBERA CONSILIARE DI INIZIATIVA POPOLARE PER INTERVENIRE SUL BILANCIO COMUNALE PER L’ESCLUSIVO RIFINANZIAMENTO DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA COMUNALE, UTILIZZANDO I FONDI GIA’ DESTINATI ALLE “SCUOLE PARITARIE PRIVATE”.

Lavoriamo a partire dal 19 novembre tutti/e insieme per una “OPERA di RI-PUBBLICIZZAZIONE” che serva a spostare finanziamenti dal “privato” verso il “pubblico” e per proseguire quella campagna politico culturale, iniziata a Bologna, che serva a riportare tutti i finanziamenti del bilancio dello Stato e degli Enti locali alla Scuola Pubblica, invertendo la tendenza attuale.

Hanno già dato la loro adesione: l’USI, il CPS di ROMA, Organizzazioni degli Studenti, l’USB, il SISA, l’USICONS, l’Associazione Alba, il PRC di ROMA, Sinistra Anticapitalista di Roma, Rete 28 aprile-Opposizione Cgil (Roma e Lazio)

Coordinamento delle Scuole di Roma
Per contatti: coordinamentoscuoleroma@gmail.com